Uccidere ratti e topi con veleno per topi [AGGIORNATO 2020] Guida per l’acquirente

Qual è il miglior veleno per topi? Ti consigliamo di optare per esche ad azione lenta. Sono più sicuri per gli esseri umani e gli animali domestici in quanto richiedono più ingestioni per uccidere i roditori. I ratti non assoceranno l’oggetto all’effetto velenoso e non eviteranno di avvicinarsi alla trappola.

Dopo aver mangiato i roditori muoiono entro alcune ore o diverse settimane: i topi possono morire anche entro un giorno solo. Ma una colonia di ratti muore più lentamente, entro una o due settimane, perché sono più grandi dei topi. Ricorda: le esche avvelenate sono tossiche e possono uccidere qualsiasi animale, compresi i tuoi animali domestici (cani e gatti).

Soddisfare:

Le nostre scelte TOP

1. ZAPI Topicida Broditop Forablock

ZAPI Topicida Broditop Forablock: foto

Punti di forza: resiste alle intemperie e all’umidità. Formato pratico in blocchetti forati: possibilità di agganciarli con un filo, inseribili comodamente in una scatola di sicurezza, agisce con una sola ingestione.

2. Bromaldiolone esca fresca per topi

Bromaldiolone esca fresca per topi: foto

AZIONE rapida 48 ore massimo, efficace sia per i piccoli topi domestici che per quelli di campagna, il tempo d’azione del prodotto dipende dalla taglia dell’animale, libera vendita, prodotto professionale a norma di legge.

Tipi di veleni per topi: come funzionano i rodenticidi

Veleni ad azione lenta e rapida:

  • prima generazione – il veleno uccide i roditori lentamente, sono necessari diversi giorni di alimentazione. Warfarin, clorofacinone e dipacinone sono noti come anticoagulanti a dosi multiple. Hanno un effetto cumulativo, quindi i roditori non muoiono immediatamente, ma entro pochi giorni.
  • Seconda generazione: è sufficiente una sola somministrazione (bromadiolone, brodifacoum).

L’uso dell’esca avvelenata è generalmente più economico dell’intrappolamento perché è meno laborioso e non devono essere controllati ogni giorno. Quindi è più vantaggioso usare esche avvelenate in grandi aree e costruzioni – come hangar, capannoni ecc., cioè luoghi in cui sarebbe scomodo utilizzare altri metodi.

Veleno per topi ad azione lenta e rapida: qual è la differenza?

Come forse saprai, esistono tre tipi di veleno per topi: anticoagulante di prima generazione, anticoagulante di seconda generazione e non anticoagulanti. Tuttavia, possono essere ulteriormente suddivisi in due categorie: veleni ad azione lenta e ad azione rapida. La tabella seguente spiega ulteriormente la differenza tra questi e i loro pro e contro.

Parere dell’esperto: David Johnson, professore di scienze biomediche, East Tennessee State University

David JohnsonDavid Johnson: photo, professore di scienze biomediche, East Tennessee State University

David Johnson è professore di scienze biomediche all’East Tennessee State University. Le sue aree di interesse includono l’entomologia, la struttura delle proteine, le proteine ​​del sangue e molte altre. David Johnson ha pubblicato diverse pubblicazioni scientifiche sugli inibitori dell’alfa-1-proteinasi e sulla struttura e le funzioni delle proteine.

“All’università del Wisconsin, agli scienziati è stato chiesto di provare a capire perché le mucche stavano morendo quando venivano rimosse loro le corna. Gli scienziati hanno scoperto che le mucche stavano mangiando qualche dolce trifoglio avariato che conteneva un composto chiamato Dicoumarol che ha una struttura simile alla vitamina K. Quindi scoprendone la chimica sottostante, hanno capito perché queste mucche stavano morendo – perché la loro vitamina K non funzionava bene. Gli scienziati del Wisconsin hanno quindi sviluppato questo composto chiamato Warfarin noto anche come Coumadin. E Warfarin sta per WARF (Wisconsin Alumni Research Foundation). L’Università del Wisconsin ha beneficiato del brevetto di Warfarin per diversi anni, usato per curare i pazienti ed è un eccellente veleno per topi! I ratti tendono a mangiarne grandi quantità e sanguinano fino a morire.”

Cosa fare quando i ratti non mangiano le esche avvelenate?

I ratti sono schizzinosi e di gusti difficili. Thomas Pritchard, professore associato di scienze neuronali e comportamentali presso il Penn State College of Medicine, afferma che per evitare l’avvelenamento un topo “rosicchierà un po’ il cibo e se ne andrà”.

Aspetta un giorno per vedere se il cibo lo fa star male e, in tal caso, il topo eviterà lo stesso sapore e odore in futuro. Significa che quando i ratti smettono di mangiare le tue esche avvelenate o non le toccano del tutto, allora hanno già familiarità con la tossicità dell’esca o il suo sapore sgradevole.

Quindi, cosa fare? Cambia l’esca non appena noti l’elusione del ratto!

Devi sapere che ratti e topi sono creature molto astute, quindi se vedono che uno è morto per questa esca possono rifiutare di mangiarla. Quindi se vedi che ratti o topi non lo mangiano, cambia l’esca.

Topi e ratti possono imparare a identificare ed evitare esche tossiche; questa tendenza è nota come “diffidenza all’esca”. Per evitare la diffidenza all’esca, potrebbe essere necessario pre-adescare (offrendo esche simili ma non tossiche ai roditori prima di applicare l’esca tossica) un’area prima dell’uso delle esche tossiche, afferma la Utah State University.

Rimuovi tutte le potenziali fonti di cibo in modo che i ratti non abbiano altra scelta che mangiare l’esca. Utilizza solo contenitori metallici sigillati per conservare i rifiuti.

Quali sono i modi giusti ed efficaci per usare il veleno per topi? Dove metterlo esattamente?

Ogni volta che vedi gli escrementi caratteristici dei ratti, questi sono i punti esatti in cui devi mettere le esche avvelenate.

Abitua i ratti ad avvicinarsi affinché considerino le esche sicure da mangiare. Posiziona le esche qua e là ogni volta che vedi attività di roditori ma non inserire veleno in esse. Quindi dopo poco tempo, 2-3 giorni, posiziona le esche con il veleno verso sera. Rimuovi gli avanzi al mattino. Segui la stessa routine per i prossimi due giorni (posiziona esche con il rodenticida la sera, ripulisci poi la mattina seguente). Ciò assicurerà che la maggior parte dei ratti sia stata avvelenata.

Se hai un’enorme infestazione di ratti, non vuoi essere coinvolto in un lavoro sporco nel trattare con loro e vorresti essere sicuro di ottenere risultati positivi: è il momento di chiamare i professionisti!

Veleno per topi e animali domestici (Cani, Gatti)

Non ci sono veleni sicuri per gli animali domestici, poiché tutti sono creati per uccidere i roditori. Fai molta attenzione: l’avvelenamento da rodenticida può verificarsi quando il tuo animale ingerisce tale esca.

Cesar Rueda consiglia : “Per favore, stai molto attento usando questa esca se hai un cane. Il tuo cane potrebbe non essere in grado di entrare nella stazione di esca, ma i roditori hanno la tendenza a voler nascondere queste esche in tutto il cortile…”

Affinché i tuoi gatti o cani non lo mangino nel cortile per caso, puoi infilarlo con un filo rigido tra un paio di recinzioni, ad esempio, o nascondere pezzi di esca nelle rocce dei dintorni o in altri luoghi dove gli animali domestici non possono arrivare – e quindi attendere che i topi muoiano.

“Usalo con attenzione in garage e soffitte – in luoghi in cui i tuoi bambini e animali domestici non lo troveranno e lo assaggeranno. È possibile che un topo vivo o morente esca e venga mangiato da un altro animale (anche se, se vivi in ​​un’area urbana, la possibilità è bassa rispetto a una zona rurale) – ma la mia esperienza è che la maggior parte morirà vicino al luogo in cui è stata piazzata l’esca. Non ci sarà un odore gradevole per alcuni giorni (motivo per cui non lo userò in soffitta, ma solo in garage o in magazzino, dove non devo fare i conti con l’odore)”.

Come usare i veleni: regole e suggerimenti

  1. Non ignorare le misure di prevenzione: eliminare la spazzatura, utilizzare sempre contenitori metallici ben chiusi sia per spazzatura che cibo, non lasciare il cibo degli animali domestici incustoditi durante la notte, sigillare fori e crepe in casa, utilizzare repellenti
  2. Usa stazioni di esca a cui solo i roditori possono accedere
  3. Usa diverse stazioni di esca per topi e ratti: i ratti sono più grandi dei topi, quindi richiedono stazioni più grandi
  4. Indossa i guanti per prevenire che il tuo odore si depositi sull’esca
  5. Scegli prodotti pronti per l’uso
  6. Scegli pesticidi a basso rischio rispetto a quelli ad alto rischio
  7. Segui sempre le istruzioni per l’uso e lo smaltimento fornite dal produttore.
  8. Conservalo nella confezione originale
  9. In caso di esposizione accidentale, chiama immediatamente il 118.

Pro e contro del veleno ad azione lenta

Pro
  • Sicuro per gli esseri umani e gli animali domestici (essenzialmente si “guadagna tempo” per salvare i propri cari poiché nessuno può morire dopo una singola ingestione)
  • È improbabile che i ratti diventino diffidenti nei confronti delle trappole
  • Probabilmente i ratti si allontaneranno per andare a morire al di fuori delle vicinanze della tua abitazione
  • Esiste un antidoto noto, la vitamina K
Contro
  • I ratti potrebbero mutare e diventare resistenti alla maggior parte dei veleni di 1 ° generazione
  • Richiede molto tempo per uccidere i roditori, quindi c’è una possibilità che non muoiano affatto

Pro e contro del veleno ad azione rapida

Pro
  • Richiede una singola dose per essere letale
  • I topi moriranno sicuramente
  • Antidoto: vitamina K
Contro
  • I topi moriranno entro 2-4 giorni (non in un minuto)
  • Molto probabilmente i topi moriranno sulla tua proprietà (con la possibilità che si diffonda odore di ratto morto)
  • Pericoloso per l’uomo e animali domestici
  • I ratti possono diventare diffidenti verso le trappole
  • Per la neurotossina non esiste un antidoto noto

Cosa cercare quando si acquista?

  • Dimensione: per le popolazioni di grandi ratti scegli un secchio intero di veleno. Se hai dei ratti qua e là, di tanto in tanto, scegli delle esche
  • Ingredienti: se hai bambini e animali domestici nella tua famiglia, scegli un veleno più sicuro (1a generazione) o scegli altri metodi di eliminazione alternativi
  • Scegli un rodenticida approvato. Se si desidera verificare che sia stato approvato dall’EPA, verificalo tramite il Prodotto antiparassitario e il sistema delle etichette.

Efficacia del veleno: quando il rodenticida è migliore di altri metodi di controllo degli animali infestanti?

Il veleno non è mai migliore di altri metodi di controllo degli animali infestanti. Mette in pericolo la biodiversità, mette a rischio i tuoi cari e contamina le acque sotterranee e il suolo.

Tuttavia, se sei consapevole dei rischi che comportano i pesticidi e sei ancora disposto a prenderli, allora ci sono un paio di casi in cui è giustificabile l’uso del veleno:

  • Tutti gli altri metodi non hanno funzionato.
  • Hai una grande infestazione di ratti che danneggia le tue colture, le tue piante e la proprietà.
  • I ratti mettono in pericolo i tuoi figli
  • I ratti mettono a rischio la tua salute
  • Desideri sterminare la maggior parte della popolazione di ratti prima di passare a metodi più sicuri e umani

Sintomi collegati al veleno per topi e pronto soccorso

I sintomi comuni sono gli stessi sia nell’uomo che negli animali domestici. Per favore, presta attenzione alla loro eventuale comparsa e chiama il 118 o il Centro antiveleno per umani o per animali più vicino a te non appena si presentino i seguenti sintomi su di te o su qualcun altro:

  • Anoressia: perdita di appetito
  • Movimenti o visione alterati
  • Sangue nelle feci e nel vomito, sangue dal naso, gengive sanguinanti
  • Paralisi
  • Debolezza e affaticamento
  • Convulsioni
  • Perdita di capelli o dei peli dell’animale
  • Difficoltà respiratorie

Alcuni sintomi possono richiedere del tempo per svilupparsi: da poche ore a qualche giorno.

Veleni e animali domestici: Pronto soccorso

Ogni volta che vedi che il tuo animale soffre dei sintomi sopra descritti, chiama immediatamente il Centro Antiveleno per Animali. Sfortunatamente, non c’è niente che tu possa fare a casa per aiutare il tuo animale domestico, che potrebbe avere bisogno di un prolungato un trattamento a base di vitamina K.

Veleno e esseri umani: pronto soccorso

Chiama il 118, il Centro antiveleni o il tuo medico e ricevi i primi consigli su cosa puoi prendere e fare per aiutarti ad affrontare i primi sintomi. Alcuni dei medicinali che ti consigliano di prendere possono essere carbone e sciroppo di ipecac. Tuttavia, non assumere alcun farmaco se non su raccomandazione di professionista. Il carbone potrebbe non funzionare per alcuni veleni o addirittura peggiorare le cose. Iniezioni di vitamina K potrebbero anche essere necessari per il pieno recupero.

Quali precauzioni dovrei prendere quando uso il veleno per topi?

Le seguenti precauzioni sono necessarie per un uso sicuro del veleno a casa:

  • Conservalo nella confezione originale
  • Usa sempre i guanti quando si applica il veleno e lavati le mani immediatamente dopo
  • Non maneggiare esche vicino a prodotti alimentari
  • Utilizzare stazioni di esca apposite per impedire ad animali domestici e bambini di accedervi

Domande frequenti

Come salvaguardare i miei animali domestici contro il veleno?
Usa stazioni di esca: in questo modo i tuoi animali domestici non saranno in grado di accedervi.

Se il mio cane o gatto mangia un topo avvelenato morto, il mio animale domestico morirà? O il veleno si degrada nel corpo del topo?
Sì, c’è il rischio di avvelenamento secondario. Quindi, ogni volta che pensi che il tuo animale domestico abbia consumato un roditore morto avvelenato, per favore, chiama immediatamente il Centro Antiveleni per Animali.

Posso mettere un’esca avvelenata in una normale trappola per topi?
Sì, puoi, ma non è consigliabile farlo. Il tuo cane può arrivare all’esca e morire, il tuo bambino può essere esposto al veleno e soffrire per questo dei danni. Quindi, per favore, usa speciali stazioni di esca per assicurarti che nessuno nella tua famiglia si faccia male.

Qual è la differenza tra i diversi colori del veleno per topi?
Non esiste uno standard codificato di colori per le esche per topi, ma generalmente il colore indica l’ingrediente principale contenuto.

Quali altri animali infestanti posso uccidere usando il veleno per topi?
Puoi uccidere tutti i animali infestanti con rodenticida. Chiunque lo consuma può morire.

Il veleno per topi è un pericolo chimico? È legale?
Ovviamente. Ecco perché si chiama pesticida ed è controllato dall’EPA. Sì, è legale. Ma usarlo per uccidere altri animali è illegale.

Uso dei veleni nell’allevamento di pollame

Gli allevamenti di pollame e gli allevamenti di bestiame sono molto attraenti per i topi perché forniscono luoghi in cui nascondersi e nidificare, abbondanza di acqua e cibo. I ratti mangiano e contaminano l’alimentazione del pollame, causano danni fisici multipli alle strutture dell’edificio, alle attrezzature e al cablaggio elettrico.

Ci sono diverse cose che puoi fare per controllare una colonia di roditori:

  1. Prevenzione e igiene: impedisci ai ratti di accedere ai granai e ai pollai sigillando le crepe e i buchi. Impiega buone pratiche di pulizia: pulisci i granai e le stie frequentemente e con cura, falcia l’erba e tieni la spazzatura in contenitori di metallo sigillati, sbarazzati di immondizia, segatura e disordine per evitare opportunità di nidificazione.
  2. Rodenticidi. Contrariamente alla credenza popolare, il veleno per topi può essere utilizzato negli allevamenti di pollame ed è infatti raccomandato come metodo efficace per controllare i roditori dai biologi della Mississippi State University. Tuttavia, presta la massima attenzione per prevenire l’avvelenamento accidentale e secondario del bestiame.

Suggerimenti per l’uso del veleno in allevamenti di pollame:

  • Utilizza prodotti già pronti
  • Segui attentamente le istruzioni
  • È necessario un periodo di pre-pasturazione affinché i ratti si abituino alla situazione e si sentano al sicuro.
  • Il numero di stazioni di esca deve essere direttamente correlato al grado di infestazione di ratti nella tua fattoria: più grande la popolazione di ratti, di più esche hai bisogno
  • Assicurati di mettere le esche ovunque tu abbia osservato l’attività dei roditori: se non riesci a posizionare le esche ovunque i ratti viaggino, migreranno in un posto più sicuro dove non c’è veleno
  • Rimuovi tutti le altri fonti di cibo: verifica regolarmente la presenza di fuoriuscite di mangime per pollame e rimuovile non appena le noti
  • Cambia frequentemente le esche avvelenate: usa esche diverse con diversi ingredienti e sapori, cambiale nel tempo
  • Usa i guanti per prevenire che il tuo odore si depositi sull’esca e per una protezione extra contro il veleno
  • Usa diverse esche per topi e ratti: i ratti sono più grandi dei topi, quindi richiedono esche e trappole più grandi
  • Chiedi al tuo negozio di pollame per eventuali raccomandazioni

Sì, il veleno uccide i roditori. Ma non sai dove andranno a morire. I roditori morenti cercano un posto dove morire e tu sarai fortunato se se ne andranno via. Ma forse accadrà in casa tua o in cortile, quindi troverai una brutta sorpresa: l’odore di topo morto. (Se ti dà fastidio, leggi “Come sbarazzarti dell’odore di topo morto”).

Domande frequenti sulle esche avvelenate

Posso usare esche avvelenate per topi all’interno di una casa? Qual è il modo migliore per farlo?
Sì, l’esca Havoc Rat & Mice può essere utilizzata all’interno. Puoi spargere i granuli o semplicemente aprire il pacchetto e posizionarlo dove è probabile che i ratti si muovano.

Ci sono topi nella mia soffitta. Lascio lì l’esca? È piuttosto difficile per me entrare in soffitta, quindi temo che l’odore dei topi morti possa turbare la mia famiglia in seguito.
Il principale vantaggio di questa esca è che, dopo essere stata ingerita, provoca un elevata disidratazione in topi e ratti che quindi saranno ansiosi di andare a cercare una fonte d’acqua o eventualmente un posto dove andare a morire. Di norma, riescono a uscire di casa – ma in caso contrario, non noterai alcun odore forte. Quindi puoi lasciare l’esca in soffitta.

Dopo quanto scade il prodotto?
Non devi preoccuparti di questo: l’esca Havoc può essere conservata per 4 o 5 anni e questo periodo non influirà sulla sua efficienza poiché i pacchetti sono sigillati in modo sicuro.

Havoc Bait funziona su ratti e topi con lo stesso effetto?
Sì, in pratica l’esca attira e uccide sia ratti che topi.

Qual è la migliore esca per trappole per ratti e topi?

Ci sono molte opzioni tra cui scegliere e dovresti anche sapere come attirare efficacemente questi animali infestanti. Per la trappola per ratti, dovresti scegliere l’esca migliore che funzionerà efficacemente sui roditori nella tua area. Questo è un passo necessario, perché se l’esca non attira i topi, non ci avvicineranno mai e rimarrai con una trappola per topi vuota e un problema persistente.

Hai sentito parlare dell’eradicazione del ratto? È un esempio di grande campagna che mirava a sbarazzarsi di ratti in gran numero. Speriamo che ci siano persone tra voi che hanno solo una piccola infestazione di ratti: puoi usare esche organiche per le trappole per topi per eliminarne almeno alcuni.

Di seguito puoi scegliere una qualsiasi delle esche naturali per trappole per ratti:

  • Burro di arachidi: in realtà è più efficace del formaggio, come vediamo nei cartoni animati. I ratti sono molto attratti dal burro di arachidi.
  • Cioccolato: il cioccolato dolce attira sicuramente i topi a uscire dai loro luoghi di riposo e cercare di ottenere i dolciumi.
  • Pane: pane semplice o pane con un po’ di burro è molto efficace come esca per
  • Cordoncino: il cordoncino è un materiale di nidificazione che attrae in modo significativo i ratti. Lo usano per fare i nidi e scaldarsi. Questo per i roditori sarà un incentivo ad avvicinarsi all’esca.
  • Cotone: il cotone è un altro materiale di nidificazione che può essere utilizzato per attirare i topi.
We will be happy to hear your thoughts

      Leave a reply